I.U.R Informa Urbis Romae Chiara Davoli e Leroy S.P.Q.R’DAM2020-09-12T16:32:02+00:00

Project Description

Mostre

I.U.R Informa urbis Romae - Guida psico-geografica della Roma underground

I.U.R Informa Urbis Romae
Guida psico-geografica della Roma Underground

Chiara Davoli e Leroy S.P.Q.R’DAM

Per comprendere un fenomeno occorre osservarlo dall’alto e da dentro.

Donne, uomini, bambine/i, giovani e anziani provenienti da tutto il mondo cominciano a camminare insieme verso una direzione. Entrano in un edificio abbandonato, calano striscioni e segnalano una nuova occupazione abitativa. Decine, centinaia, migliaia di famiglie hanno un luogo dove poter vivere, da dover difendere e trasformare; è un abitare collettivo e collaborativo, non privo di sforzi. Dietro una mappa c’è tutto questo. Ci sono persone, spazi geografici, spazi fisici e urbani che si incontrano, si influenzano e si modificano reciprocamente. Per costruire queste rappresentazioni di piccoli pezzi di mondo è necessario calarsi all’interno della vita reale, “camminare domandando”, innescare una relazione con la vita che li permea nella sua totalità. Per questo non siamo noi i soli autori di queste opere. Lo sono tutte e tutti coloro che hanno percorso queste strade, realizzando l’esistente rappresentato. 

Le mappe sono definite guide psico-geografiche sulla base della definizione dell’Internazionale Situazionista del ‘58. La psico-geografia studia le correlazioni tra valori umani, politici, culturali e ambiente, assumendo caratteri sovversivi nei confronti della geografia classica e ponendo al centro dei suoi scopi la ri-definizione creativa degli spazi urbani. Questo lavoro è un documento che scatta un fotogramma di un istante immobile che si è composto così per esito di processi sociali, di percorsi di lotta, di scelte attuate e di attacchi subiti. 

L’idea espositiva è una Wunderkammer in cui convogliare delle mappe di Roma che propongono prospettive differenti: dalla visione zenitale, alla scala dell’edificio, fino ad arrivare ad altezza d’uomo nelle foto. Nel caso del 4 Stelle hanno contribuito Valerio Muscella e Paolo Palermo con foto e video realizzati per il film “4 Stelle hotel”.

Chiara Davoli è una sociologa e fotografa. È assegnista di ricerca all’Università di Siena, collabora con il Laboratorio sulle disuguaglianze di Siena e l’Osservatorio sulla Città Globale di Roma. Ha realizzato diverse ricerche e pubblicazioni su varie tematiche, come la questione abitativa, le disuguaglianze sociali, l’azione dei movimenti sociali e il diritto all’abitare. 

Leroy a 13 anni con la sua crew fa la prima occupazione nella Pietralata di Pasolini: durerà poche ore ma non smetterà mai di ritentare. La T.A.Z. di Hakim Bey diventa un tema di pratica e riflessione costante. Occupa Metropoliz e 4Stelle con il movimento per il diritto all’Abitare. Partecipa con Stalker a progetti radicali o camminate situazioniste. Con lo studio stARTT redige progetti di spazi pubblici. Ha esposto sia in contesti informali, come lo SqEK meeting ad Amburgo, che in istituzioni pubbliche come il Maxxi o il MoMA. Attualmente insegna arte a Roma.

Torna alle mostre