Project Description

Mostre

Apnea

Giuseppe Vitale

Raccogliere le tracce, collezionare inciampi visivi e restituirli sottraendoli alla loro forma riconoscibile è il processo che sottende il modus operandi di Giuseppe Vitale.

Nel passaggio dal micro al macro, dettagli per lo più indecifrabili suggeriscono immagini ambigue, in bilico tra reperti di un passato non ben definito e accenni futuristici a un tempo ancora da scrivere.

Questo stato di sospensione descrive una dimensione spazio-temporale dall’atmosfera ovattata, un limbo che è anche un rifugio, un ipotetico grembo di materno dove sfuggire alla realtà e all’ansia.

Ciò che l’obiettivo coglie è un possibile mondo parallelo fatto di oggetti, organismi e atmosfere rassicuranti nel quale ritrovare il ricordo di una persona cara, inaspettato, sfuggente, che oltrepassa la forma fisica e visibile per diventare percezione multisensoriale, spazio metafisico, luogo dove ritrovare il respiro.

 

Alessandra Troncone

 

Biografia dell’artista

Giuseppe Vitale (Caserta, 1981).

Si laurea in Giurisprudenza presso la facoltà Federico II di Napoli e consegue il titolo di avvocato.

Il suo approccio alla fotografia inizia nel febbraio del 2015, dopo la perdita del padre.

La fotografia diventa, allora, rifugio e terapia del dolore.

Torna alle mostre